3 buoni motivi per scegliere arredi in pallet

Di , scritto il 09 Febbraio 2021
arredi in pallet

Se vi dicessi che potreste costruire una casa da zero spendendo solo poche centinaia di euro, quale sarebbe la vostra prima reazione?

Sicuramente non mi credereste e sareste scettici, almeno fino a quando non leggerete questo articolo su come costruire una casa utilizzando pallet riciclati.

Non voglio fuorviarvi, pur essendo possibile costruire una piccola casa con dei bancali, servono molte altre conoscenze pratiche e tanti materiali oltre al legno: saper costruire una casa non è da tutti!

Ciò che potrebbe essere più alla portata della maggior parte delle persone è invece il processo di arredamento dell’abitazione. Dare nuova vita a vecchi pallet è un modo semplice (e divertente) per costruire mobili per la cucina, il salotto, la camera da letto, il giardino o un piccolo orto personale (qui alcuni consigli per organizzarlo al meglio).

Scegliere arredi in pallet

I mobili costruiti con vecchi bancali non hanno bisogno di presentazioni. Negli ultimi anni, infatti, questa tipologia di arredi si è parecchio diffusa, sia per quanto riguarda l’arredamento di abitazioni private che per l’allestimento di esercizi commerciali.

Divani, sedie, poltrone, tavoli più o meno grandi, fioriere, mensole e molto altro: l’upcycling di pallet è una pratica comune e molto amata, ma ancora non compresa a fondo e sfruttata nelle sue piene potenzialità.

Ci sono almeno 3 buoni motivi per scegliere arredi in pallet e per implementare l’uso di suddetta pratica:

1 Un bene per l’ambiente

Ogni giorno migliaia e migliaia di pallet (milioni se prendiamo in considerazione tutto il mondo) vengono usati come pedane per merci di vario genere. Qualsiasi azienda entra in contatto con svariati bancali, così come tutti quei privati che decidono di comprare alcune tipologie di prodotti in stock (ad esempio, pellet per le stufe). Molti di questi bancali vengono poi “rispediti al mittente”, il quale li riuserà per un altro carico. La maggior parte, però, viene lasciata in un angolo per anni semplicemente perché si è rotta una stecca, è saltato un chiodo o perché un giorno di pioggia ha bagnato e indebolito il legno. Ciò comporta, quindi, l’utilizzo di altro legno per la costruzione di nuovi pallet che andranno a rimpiazzare i tanti lasciati a marcire inutilmente. Tutto questo mentre ancora altro legno viene usato per costruire ogni sorta di mobilio.

Quanti alberi verrebbero risparmiati se quelle migliaia di pallet inutilizzati venissero invece rinnovati e “promossi” a oggettistica di arredo?

2 Un bene anche per il portafoglio

Come detto, alcune aziende mandano indietro i bancali ai propri fornitori e, così facendo, hanno anche dei piccoli sconti sui successivi ordini. Ma molte (troppe), per un motivo o per un altro, li lasciano in un angolo del magazzino o del piazzale per mesi o anni. Quelli che, come me, si cimentano nel fai-da-te, sanno bene quanto la maggior parte delle compagnie è ben felice di regalare pallet, così da disfarsene e liberare spazio.

Sia che siate appassionati di riuso creativo o semplicemente interessati ad acquistare mobili da un artigiano locale, quindi, scegliere arredi in pallet abbatterà drasticamente i costi, visto che la materia prima, cioè il legno, sarà praticamente gratuita.

3 Non solo convenienza

Abbiamo appurato che acquistare arredi in pallet possa giovare all’ambiente e al nostro portafoglio. A volte però, si sa, la convenienza da sola può non bastare.

Scegliere questa tipologia di arredamenti, comunque, non solo conviene, ma può anche dare molte soddisfazioni, sia per quanto riguarda l’estetica che per la duttilità di tale materiale.

I pallet sono costruiti utilizzando varie tipologie di legno (qui un articolo a proposito) e tali tipologie, una volta lavorate, garantiscono effetti stupendi per la costruzione di mobili (effetto vintage e shabby chic su tutti).

Inoltre, esistono bancali di diverse misure e le stecche che li compongono possono essere tagliate, incollate e assemblate in migliaia di combinazioni per creare qualsivoglia arredo o oggetto di uso quotidiano.

Voglio concludere questo articolo con una piccola avvertenza, perché non è mai giusto parlare soltanto dei pro. Se decidete di acquistare o costruire sedie, divani o poltrone utilizzando vecchi bancali, munitevi di materassi abbastanza spessi così da compensare la durezza del legno. Una piccola accortezza, questa, che è nulla in confronto ai tanti vantaggi offerti dagli arredi in pallet.

Jacopo Stefanetti

2 commenti su “3 buoni motivi per scegliere arredi in pallet”
  1. Massimiliano ha detto:

    Verissimo, le possibilità che si hanno sfruttando i pallet sono molteplici, io per esempio ho fatto il mio divano per il giardino interamente in pallet. Resta all’esterno anche durante l’inverno, lo copro solo con un telo, l’ho fatto ormai cinque anni fa ed è ancora perfetto!

  2. Federica ha detto:

    Ciao, vorrei iscrivermi alla vostra newsletter


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009