Sprechi alimentari: 5 app che ti aiutano a non buttare il cibo

Di , scritto il 07 Gennaio 2016

Sprechi alimentariE’ stimata in circa 650 grammi la quantità di cibo che ogni italiano butta in una settimana. Uno spreco inaccettabile, sia dal punto di vista etico che da quello economico. Solo che non tutti sono in grado di trovare modi intelligenti per ovviare a questo scempio. La tecnologia ci viene incontro con alcune applicazioni che ci aiuteranno a risparmiare cibo e denaro. Ecco quali sono:

* Lastminutesottocasa.it: mettere in rete a fine giornata le offerte scontate dei piccoli negozianti di quartiere: frutta, formaggi,m gastronomia e altri alimenti che altrimenti rimarrebbero invenduti finendo nella spazzatura.
* Bringfood.org e * Ifoodshare.org: entrambe raccolgono le donazioni di prodotti in eccedenza da parte di negozi, ristorianti e privati per enti caritatevoli e persone in difficoltà.
* Scambiacibo.it: grazie a questo servizio gli utenti possono scambiarsi tra loro i prodotti in scadenza della dispensa, oppure il raccolto abbondante dell’orto e le pietanze che hanno cucinato in eccesso.
* UnaBuonaOccasione.it: indica come conservare al meglio la spesa appena fatta e anche oltre la data di scadenza. Contiene anche una sezione con ricette antispreco a cura di SlowFood.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009