Hotel Villa Claudia a Bellaria, un Oscar dell’Ecoturismo da Legambiente

Di , scritto il 06 Ottobre 2014

Hotel Villa Claudia BellariaEvviva la Romagna, regione che da sempre si contraddistingue per l’elevata ricettività alberghiera, dove l’attenzione dedicata al turista raggiunge punte di eccellenza. E spesso sono proprio gli alberghi a gestione familiare ad accogliere il viaggiatore con un calore unico nel panorama italiano. Diversificare la proposta da queste parti diventa un’opzione non semplice da realizzare, perché mediamente ogni bisogno o quasi è già stato previsto e soddisfatto. Non sono facili da individuare le alternative rispetto alle tante in essere che tradizionalmente già incontrano il gradimento del turismo nazionale e straniero.

A Bellaria, nella provincia riminese, il grazioso piccolo Hotel Villa Claudia, di proprietà della famiglia Gradara, eccelle per l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente e in particolare nella cura di un’alimentazione adatta a tutti i palati, soprattutto a coloro che hanno scelto la via vegana o vegetariana. Questo non significa che sulla loro tavola manchi la gustosa cucina tradizionale romagnola… ma andiamo per ordine.

L’hotel Villa Claudia è situato di fronte alla spiaggia e, inoltre, dal terrazzo del quarto piano si gode un panorama a 360° di tutto rispetto.

Le camere sono ampie e dotate dei comfort necessari a garantire una gradevole permanenza, anche alle famiglie con bambini piccoli. La sala a ridosso del bar è ampia e consente quel dolce e pigro relax pomeridiano del quale si ha tanto bisogno dopo un anno di fatiche. All’esterno, nell’ampio dehors, vari tavolini possono consentire, perché no, l’immancabile partita a carte, fumando con gli amici l’amata sigaretta e magari sorseggiando birre artigianali di ottima qualità.

panorama da Hotel Villa Claudia BellariaIl punto di merito e d’orgoglio del patron Pietro Gradara risiede non solo nell’attenzione volta alla salvaguardia dei consumi nel rispetto ambientale, per il quale ha ricevuto l’Oscar da Lega Ambiente, ma anche nella scelta di offrire, oltre all’apprezzatissima proposta alimentare romagnola, la possibilità di accontentare chi ha optato per la cucina vegetariana e vegana.

La frutta e le verdure provengono tutte dall’orto biologico della zia di Pietro, situato a qualche chilometro da Bellaria. Anche il pane, bianco o integrale, viene sfornato quotidianamente dalla cucina dell’hotel, come pure avviene per biscotti e torte. Dalla colazione al pranzo e alla cena ognuno ha di che ritenersi soddisfatto, e il mare… beh, quello è lì di fronte che aspetta…

Dario Arpaio



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009