Riparare col fai da te e ricicla: soluzione ideale ed ecologica

Di , scritto il 05 Marzo 2020

Avete mai pensato a diventare leader delle riparazioni a casa vostra?

fai da te

Avete mai pensato a diventare degli esperti per quanto riguarda le riparazioni fai da te? Mai vi è venuto in mente che tutto questo può essere realizzato solo grazie alla vostra grande pazienza, voglia di fare e prodotti di alta qualità? Ed ancora: sapete che è possibile riparare in modi diversi per riciclare?

Bene, mettetevi comodi e leggete questo articolo dal quale potrete prendere senza dubbio spunti interessanti. Nulla vi è precluso in materia di riparazioni, siano esse all’interno della vostra casa o all’intero del vostro ufficio.

Acquisisci esperienza per la riparazione fai da te ed ottieni grandi risultati

Per quanto riguarda il particolare delle riparazioni, vediamo alcuni esempi: se volessimo riparare una sedia rotta basta tagliare un pezzo di pasta modellabile con un taglierino, mischiare la pasta con le dita fino a quando diventa bianca e assume la forma desiderata, infine applica questa pasta bianca sulla sedia rotta.

Oppure ancora quante volte abbiamo dovuto ricorrere ad un calzolaio? Bene, è possibile anche riparare in modalità fai da te il tacco o la suola delle tue scarpe. Come? Pulisci le due superfici da incollare affinché siano asciutte, pulite, sgrassate e senza polvere, è ottimo anche l’acetone o l’alcool.

Successivamente puoi passare uno strato di colla su una delle superfici da incollare ed accostare le due superfici esercitando pressione per circa 5 minuti: la colla si asciugherà nel giro di 2 ore ma raggiungerà la sua presa finale solo dopo 48 ore. Ecco due dei tantissimi esempi che possiamo seguire per cominciare ad avere risultati ottimali per quanto riguarda le riparazioni.

Usa l’ingegno e ricicla le cose rotte o in disuso: soluzione ottima ed ecologica

Tuttavia una delle grandi cose che si possono fare in riferimento a quello di cui abbiamo parlato fino a questo momento è quella di riparare in modi diversi per riciclare. Eh sì, in questo modo evitiamo di gettare cose che invece si potrebbero rivelare utili per un riutilizzo.

Anche qui facciamo alcuni esempi: riutilizzare le bottiglie di plastica come materiale legante per riparare i vecchi oggetti o mobili rotti oppure una cosa davvero clamorosa, riciclare vecchi strumenti musicali per arredare casa. Una chitarra può essere aperta e svuotata per diventare un ottimo supporto di mensole: così avrete ottenuto la vostra nuova libreria, credenza, il mobiletto da bagno o quello basso da salotto.

Con un pianoforte che non si può più recuperare si può realizzare, ad esempio, un mobile da computer a parete, un acquario o un piano-bar; mentre con il fondo di un pianoforte a coda si può creare un’incredibile libreria da parete e con la tastiera di un vecchio pianoforte si può realizzare una suggestiva mensola.

Anche qui il giusto materiale per unire le varie componenti si rivelerà davvero fondamentale per realizzare la vostra opera. Un’opera che spesso si può trasformare in un’azione ecologica di cui noi tutti, ed il mondo intero, abbiamo bisogno.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009