Luca Mercalli: sei puntate per parlare di ambiente in tv con ‘Scala Mercalli’

Di , scritto il 02 Marzo 2015

Luca Mercalli Scala mercalliLa prima puntata è andata in onda sabato, 28 febbraio 2015, in prima serata su RaiTre subito dopo Che Fuori Tempo Che Fa. Il programma ideato e condotto da Luca Mercalli, meteorologo e climatologo, nonché presidente della Società Meteorologica Italiana. Il titolo completo della serie, costituita da 6 puntate è Scala Mercalli – I gradi della crisi ambientale e la via della sostenibilità. Finalmente anche in Italia si inizia a parlare in maniera più completa dei cambiamenti climatici e dei temi ambientali. Per la verità Luca Mercalli è già un volto famoso del sabato sera da anni, perché costantemente ospite nel salotto di Che tempo che fa dove offriva dei brevi interventi, pregnanti ma non sufficienti per dare informazioni e risposte complete sui grandi temi ambientali: variazioni del clima, rifiuti, cementificazione, dissesto idrogeologico ecc.

Nella puntata di ieri si è parlato delle prove scientifiche sui cambiamenti climatici, anche mediante documentari girati in tutto il globo in cui sono stati mostrati da un lato i risultati delle ricerche scientifiche e dall’altro le conseguenze sulla vita quotidiana del cambiamento del clima. Si è parlato anche di risorse, con ospiti in studio Ugo Bardi (membro del Gruppo di Roma, fondato da Peccei, quello che commissionò al MIT la ricerca sui limiti dello sviluppo) e Tim Jackson (docente di economia sostenibile dell’Università del Surrey) e di transition town, una realtà molto anglosassone ma già sperimentata anche in Italia. Ogni puntata delle cinque rimanenti sarà riservata a un approfondimento su un tema particolare, sempre con il filo rosso dei cambiamenti climatici.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009