Sistemi di monitoraggio per gli impianti fotovoltaici: le soluzioni più avanzate

Di , scritto il 28 Agosto 2017

I sistemi di monitoraggio per il fotovoltaico sono degli strumenti automatizzati estremamente utili per valutare (in tempo reale e senza soluzione di continuità) l’efficienza e il funzionamento degli impianti a moduli fotovoltaici, ovvero quelli che sfruttano l’energia solare per produrre e accumulare elettricità o acqua calda sanitaria. Vanno incontro sia alle esigenze dei proprietari che a quelle degli installatori, che possono migliorare il servizio offerto ai clienti avendo sempre il “polso” della situazione.

Se l’installazione di un impianto fotovoltaico è già sicuramente di per sé una scelta saggia e oculata ai fini del risparmio energetico aziendale e domestico (e del rispetto dell’ambiente), la gestione accorta dell’impianto è un aspetto altrettanto importante per ottimizzarne il funzionamento e la produzione, gestire al meglio l’autoconsumo e più in generale per ammortizzare più rapidamente la spesa per l’investimento iniziale.

Esistono varie tipologie di sistemi di monitoraggio. Quelli più all’avanguardia sono spesso definiti ottimizzatori di potenza. Come dice il nome, sono concepiti per far produrre a ciascun modulo fotovoltaico il massimo di energia possibile. Infatti, non è raro che i singoli moduli si trovino in condizioni di funzionamento differenti (per via dell’orientamento con cui sono stati posizionati, per la presenza di ombra parziale o temporanea, perché sono di modello diverso). Oltre a questo, il sistema di monitoraggio visualizza i dati di produzione energetica di ogni modulo, dai quali risulta subito chiaro se un determinato pannello non funziona come previsto, se è necessario un intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria. I più moderni sistemi di monitoraggio consentono anche di  sfruttare al meglio l’energia autoprodotta con dei comandi automatizzati per l’accensione “intelligente” di alcuni elettrodomestici e/o più in generale per l’ottimizzazione dei carichi elettrici.

Gli impianti di monitoraggio più avanzati attualmente disponibili del mercato prevedono poi una gestione digitale mediante smartphone e tablet sui quali sia stata scaricata un’applicazione dedicata oppure direttamente dal cloud. Ad esempio, il sistema di monitoraggio fotovoltaico di 4 Noks chiamato con il suggestivo nome Elios4you è basato su un software molto intuitivo per la gestione e il monitoraggio di impianti fotovoltaici fino a 30kW di potenza (sia privati che commerciali). L’app può essere utilizzata in locale o con connessione remota sfruttando la rete ADSL o GPRS (con una SIM abilitata per il traffico dati). Lo “storico” dell’impianto, ovvero tutti i dati registrati nel tempo, sono sempre disposizione in un archivio conservato nel portale dell’azienda (chiamato 4-cloud). Per impianti di potenza maggiore (fino a 1 MW), la stessa ditta propone invece un impianto della linea IntellyGreen-PV, che offre sempre la possibilità di monitorare in loco o da remoto e anche di collegare al software dei display di grandi dimensioni per condividere con maggiore facilità i dati di produzione (in alternativa è possibile pubblicare i dati relativi all’impianto direttamente sul proprio sito web mediante un apposito widget). La registrazione dell’utente sul portale permette anche di impostare la notifica di allarmi via e-mail nel malaugurato caso di cattivo funzionamento, di elaborare i dati registrati con visualizzazione di grafici e altro.

Un ultimo consiglio utile: a prescindere dal marchio da cui si sceglie l’impianto per il monitoraggio è sempre consigliabile optare per quelli universali, ovvero adattabili a tutte le tipologie di inverter e di contatori installati.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009